Contattaci

Per maggiori informazioni

COMPAGNIA DEI BAMBINI NON NATI
B. P. 14
L-5201 Sandweiler - Luxembourg


 

Premessa

Questa presentazione è dedicata a tutte le persone che intendono sostenere la missione della Compagnia dei Bambini Non Nati, fondando un nuovo gruppo di preghiera, dando il loro prezioso contributo a questa causa che vede coinvolta l'umanità intera in parte spettatrice, sostenitrice attiva o passiva, o infine vittima di una delle piaghe sociali che miete più vittime al mondo di qualsiasi guerra, epidemia o cataclisma: l'aborto volontario.

Creare un nuovo gruppo di preghiera della Compagnia dei Bambini Non Nati significa aver preso coscienza dell'urgenza di intensificare la preghiera a livello planetario per cancellare dal mondo il grave peccato dell'aborto legalizzato e soprattutto aver compreso che noi tutti ne siamo responsabili davanti a Dio se non perchè lo abbiamo commesso, perché ce ne disinteressiamo. Così facendo infatti comunichiamo al mondo il nostro silenzioso assenso, con i devastanti effetti che possiamo constatare ogni giorno, vedendo come ormai l'aborto legalizzato sia stato da molti considerato come socialmente accettabile e sia utilizzato da giovani e meno giovani alla stregua di un metodo qualunque di contraccezione.
Tante piccole gocce fanno un oceano: con lo sforzo di ognuno possiamo contribuire a combattere, grazie all'arma potente della preghiera, la drammatica indifferenza di cui si macchia la maggior parte dell'umanità nei confronti di questo sterminio silenzioso.
L'importante è pregare, poi Dio e Maria faranno il resto!

 

Aderire alla nostra missione

Lo spirito della missione della Compagnia Bambini Non Nati si può sintetizzare in questi punti fondamentali:

  • CONDIVIDERE la sofferenza delle donne che giungono a commettere il crimine dell'aborto volontario, che da carnefici ne diventano poi principali vittime (instabilità, depressione, ansia, problemi di relazione, etc.).
  • PREGARE, attraverso la mediazione di Maria avvocata e corredentrice del genere umano, per la conversione e la salvezza delle anime che si sono macchiate di questo peccato.
  • ADOTTARE spiritualmente le anime delle mamme che hanno abortito, facendoci carico della porzione di preghiera che "spetterebbe" loro.
  • BATTEZZARE con il battesimo di desiderio i bambini non nati, ovvero sia quelli ancora nel ventre materno che i piccini abortiti spontaneamente o quelli uccisi volontariamente, creature di cui le madri in quest'ultimo caso, si sono dimenticate.
  • INTERCEDERE presso Dio con la preghiera per contribuire alla conversione ed alla salvezza del maggior numero possibile di anime coinvolte nell'aborto legalizzato
  • MITIGARE con le nostre preghiere le sofferenze attuali e future che travolgono e che continuano ad incombere su un'umanità costantemente flagellata a causa dei gravi peccati commessi sulla terra e soprattutto a causa di quello dell'aborto volontario.
  • FARE APOSTOLATO creando e promuovendo nuovi gruppi di preghiera.
  • ASSISTERE con il nostro umile e discreto aiuto le mamme con cui ci capitasse di venire in contatto, indirizzandole verso la via sicura della confessione e del perdono.

 

Preghiera e adorazione

Il gruppo di preghiera dovrebbe radunarsi se possibile una volta alla settimana (o almeno 2 volte al mese) per circa un'ora e mezza, preferibilmente in una chiesa o in una cappella ove sull'altare sia esposto il Santissimo Sacramento. La preghiera così si unisce al prezioso momento dell'Adorazione Eucaristica, vera bomba atomica di grazia, donando a tutte le generose anime raccolte davanti al Santissimo, consolazione, forza interiore e fedeltà all'impegno preso, per continuare instancabilmente a sostenere la causa della vita ed a ricostituire sulla terra quella civiltà d'amore per la quale l'uomo è stato da sempre creato.
E' possibile creare anche gruppi di preghiera in casa, predisponendo un tavolino sul quale porre una statua di Maria e dell'acqua benedetta.

Svolgimento e materiali

Il numero degli aderenti ad ogni gruppo dovrebbe consentire a tutti di partecipare attivamente alla preghiera, con una equa suddivisione dell'enunciazione delle stesse.
E' importante designare un capo-gruppo che ne garantisca la buona gestione, oltre che la continuità. Si consiglia, se possibile, di fare un breve canto di apertura della preghiera in lode al Santissimo esposto ed uno di chiusura al termine delle preghiere.
All'inizio dell'esposizione ci si inginocchia e dopo aver cantato, recitato i salmi di lode e fatto la preghiera iniziale di adorazione, i partecipanti potranno esprimere una loro breve intenzione di preghiera per una persona/situazione attinenti alla missione.
Al capo-gruppo viene fornita tutta l'assistenza ed i consigli necessari per il buon funzionamento del gruppo.

Il libretto di preghiere della "Compagnia dei Bambini Non Nati" si puo' scaricare dalla sezione "Libretto di Preghiera" del sito oppure ordinare gratuitamente per tutti gli aderenti al vostro gruppo, all'indirizzo email:

Guida alle Preghiere del libretto

Il libretto di preghiere "La Compagnia dei Bambini Non Nati", si compone di una prima sezione in cui vengono illustrate le finalità della missione, indicati i riferimenti della fondatrice e fornito un modulo da fotocopiare, compilare e spedire per l'adesione al progetto.
Seguono poi le preghiere:

I salmi di lode al Signore rappresentano un ottimo strumento con il quale ringraziamo Dio per averci dato la possibilità di impegnarci attivamente in questa missione.

La preghiera iniziale di adorazione (da effettuare in ginocchio) ci rende umili davanti al Padre ed ancor più uniti a Lui ed alla corte celeste nel sostenere questo nostro impegno.

La preghiera a Nostra Signora di Guadalupe ci ricorda che Maria è nostra avvocata e che possiamo ricorrere a Lei perchè il male sia sconfitto una volta per sempre.

La preghiera alla Santa Famiglia ci permette di consacrare tutta la nostra missione a Gesù, a Maria ed a San Giuseppe, che ci accompagneranno lungo questo cammino.

Il Santo Rosario in onore della Madonna di Guadalupe, protettrice dei bambini non nati contiene profonde meditazioni ricevute da un'anima privilegiata religiosa, dedicate alle mamme che hanno abortito. La lettura delle meditazioni di ogni mistero prima della relativa decina di Ave Maria, aiuterà i partecipanti del gruppo a comprendere più "da vicino" il dramma di una madre che ha abortito il figlio in grembo. Durante il rosario ogni persona nel suo cuore adotta spiritualmente una mamma per aiutarla ad uscire dal tunnel dove si è impantanata la sua anima.

La Corona Angelica di Dio e di Maria, Rosa Mistica è una splendida devozione che con la mediazione dei 7 arcangeli del libro dell'Apocalisse, Michele, Gabriele, Raffaele, Uriele, Geudiele, Sealtiele e Barachiele ci insegna ad invocare l'intercessione di Maria per il ritorno di Cristo sulla terra . Questa preghiera ci aiuta a far sì che le nostre lampade siano sempre piene di olio, pronte per quando lo "sposo" tornerà. Queste "lampade" sempre accese faranno da guida alle anime dei nostri fratelli meno fortunati perchè lontani da Dio. I 7 arcangeli ci guidano con sicurezza in questo cammino di purificazione personale che prepara ad affrontare i tempi finali, proteggendoci da ogni male. Ognuno dei 7 arcangeli viene invocato per combattere un particolare vizio capitale. Seguono poi 7 invocazioni alla nostra avvocata Maria che intercede costantemente per noi. 21 sono le incredibili promesse legate a questa coroncina.

La supplica a Dio per salvare i bambini che corrono il rischio di essere abortiti è importantissima per scongiurare altri omicidi e per implorare perdono per questa società deviata che commette questo peccato con leggerezza.

L'invocazione all'arcangelo San Michele chiede l'aiuto e la protezione del Principe delle milizie celesti nel difenderci e nel custodirci da ogni male.

L'invocazione agli angeli custodi ci insegna a fare ricorso al loro preziosissimo aiuto, che spesso dimentichiamo di invocare. Essi non attendono altro che le nostre preghiere e le nostre richieste per poterci aiutare.

La Coroncina della Divina Misericordia, diffusa da Santa Faustina Kowalska ci aiuta a domandare che la misericordia di Dio scenda sull'umanità peccatrice.

La preghiera a Gesù Cristo cellula nel ventre della Vergine ci ricorda che l'essere umano è tale fin dalla prima scintilla del suo concepimento, con tutte le sue peculiarità e le caratteristiche fisiche e psichiche.

La preghiera ai Bambini Non Nati è molto utile per implorare grandi grazie attraverso la loro intercessione. Essi sono piccoli martiri che possono ottenere molto da Dio Padre.

La preghiera per gli aborti spontanei ci permette di partecipare anche al dolore di quei genitori che hanno perso un figlio prima della nascita e che hanno anch'essi grande bisogno di essere sostenuti spiritualmente per affrontare la sofferenza e per non attribuirla erroneamente al buon Dio.

Il battesimo quotidiano dei Bambini Non Nati (da effettuare in piedi) riprende una formula data da Gesù ad un'umile donna dei nostri giorni, della Germania, madre di parecchi bambini, ammirata per la sua eroica forza di soffrire con gioia. Una donna che per la coraggiosa accettazione del sacrificio e dei dolori offerti per la salvezza delle anime ed a vanto della Santa Chiesa è ritenuta una delle più alte anime mistiche moderne. Ad essa il Signore mostra la terra ricoperta da milioni di aborti e spiega l'urgenza di battezzare con il battesimo di desiderio i piccini vittime delle stragi causate dall'aborto, per aprire loro le porte del Cielo.

Il salmo di lode che conclude le preghiere ci ricorda che il Signore mantiene le sue promesse, che ci protegge. Lo imploriamo di non abbandonare l'opera delle sue mani!

La preghiera finale di adorazione (da effettuare in ginocchio) ci ricorda quanto siamo piccoli, incapaci, poveri. Ci consente di accomiatarci degnamente dal Signore esposto sull'altare, lasciando però il nostro cuore "prigioniero" del Tabernacolo. Come dire che rimaniamo in perpetua adorazione per chiedere la forza, lo spirito e l'ispirazione giusta per portare avanti la nostra missione che non si ferma certo al momento della preghiera, ma che diventa parte integrante della nostra vita. C'è sempre qualcuno da aiutare, da battezzare...

NELLA VERSIONE COMPLETA DEL LIBRETTO, IN VENDITA PRESSO LE EDIZIONI SEGNO troverete anche:

La sezione finale del libretto contiene le visioni di una religiosa in tema di angeli di bambini abortiti, che dimostrano come, incredibilmente, sia sempre l'Amore a trionfare. E' un amore talmente immenso da rompere qualsiasi argine, invadere qualsiasi luogo, bramoso di conquistare cuori, aprire occhi, trasformare cuori di pietra in cuori di carne, di far camminare i paralitici, di far udire i sordi...

Il libretto si conclude con alcune testimonianze di anime privilegiate e di santi che confermano il diretto legame fra i mali, il declino dell'umanità ed il peccato dell'aborto volontario. Siamo tutti coinvolti per collaborare con la preghiera a sconfiggere questo terribile crimine.

 

Conclusioni

Diamo il nostro fattivo contributo al Creatore per aiutare i fratelli. Portiamo ai fratelli questo Dio di Misericordia e di Perdono che "abita" nei nostri cuori, anch'essi piccoli Tabernacoli d'amore, quando trasparenti nella loro fedeltà e conformità alla Divina Volontà. Noi siamo dei piccoli tramiti che devono donare agli altri questo Amore. Dobbiamo farci "canale di comunicazione"per il prossimo perchè ogni persona è nata per aiutarne un'altra come in un'infinita catena d'amore. La maggior parte degli esseri umani non corrisponde a questo compito, quindi siamo noi a doverci fare carico di amare quanti più fratelli possibile.

Grazie per il vostro sostegno, che Dio vi benedica, Maria sostenga e guidi ogni vostro passo e che l'arcangelo Michele vi protegga sempre!

 

This site uses cookies to ensure proper functioning. By visiting this site you accept the use of cookies. OK More