Chi Siamo

La Compagnia dei Bambini Non Nati

La missione della \"Compagnia dei bambini non nati\" è un libero movimento di preghiera composto da privati, da persone unite fraternamente dalla fede cristiana cattolica, che si propongono di lottare con la preghiera affinché le donne e gli uomini di tutto il mondo si rendano conto della gravità dell\'aborto legalizzato e delle sue conseguenze. Con la preghiera si potranno salvare il più possibile di vite umane e ci si prenderà cura del destino dei bambini che non sono venuti al mondo.
Appoggiati dagli insegnamenti della Chiesa cattolica noi crediamo nella vita dopo la morte e di conseguenza crediamo che possa esserci un futuro di speranza anche per i bambini abortiti non accolti nella vita terrena e morti senza battesimo, ai quali non è preclusa la vita eterna.
L\'intento è quello di diffondere la cultura della \"vita oltre la vita\", ovvero di far conoscere l\'esistenza dei bambini non nati cui o la natura stessa spontaneamente o l\'aborto volontario hanno impedito la vita sulla terra: aborti spontanei di cui non si era a conoscenza, aborti spontanei di cui si é a conoscenza, aborti procurati e aborti terapeutici.
Con il termine \"bambini non nati\" si intendono infine anche i piccini ancora presenti nel grembo materno, nei vari stadi di gestazione, preziose gemme da proteggere nella preghiera.

La persone che aderiscono alla Compagnia, oltre all\'impegno nella preghiera per la protezione dei bambini, si offrono di aiutare quei genitori che hanno subito un lutto e che desiderano essere aiutati a superarlo. L\'aiuto sarà di tipo spirituale, li indirizzerà ad avvicinarsi ai Sacramenti della Riconciliazione e dell\'Eucaristia, sacramenti grazie ai quali le anime delle mamme e dei papà coinvolti in un aborto possano ottenere la pace attraverso il perdono di Dio, il perdono dei propri figli e finalmente il perdono di se stessi.
Cosi\' facendo non solo i genitori dei bambini abortiti potranno ricominciare a vivere, ma anche i bambini stessi potranno \"andare oltre\", passando dal \"limbo\" al cielo per l\'eternità.

 

Gli scopi

  • contribuire a prevenire l\'aborto volontario, promuovendo la diffusione di gruppi di preghiera, al fine di salvare il maggior numero possibile di bambini a rischio di essere abortiti
  • testimoniare l\'importanza della preghiera quale mezzo efficace per la lotta contro l\'aborto legalizzato, diretta causa del declino dell\'umanità, preda di una predominante cultura di morte
  • dare una voce ai milioni di bambini, di anime soppresse nel ventre materno o decedute per cause naturali che necessitano i benefici del battesimo per godere della beatitudine eterna e della visione pacificante del Volto di Dio
  • sostenere ed accompagnare con delicatezza le madri nel cammino di presa di coscienza dell\'atto compiuto, di conversione, di confessione e riconciliazione con Dio e con i propri bambini non nati
  • avvicinare le madri ai loro figli non nati nel perdono di Dio, nella preghiera e nell\'adorazione eucaristica
  • testimoniare l\'importanza della Santa Messa settimanale e della preghiera quotidiana
  • promuovere nelle parrocchie la pratica di liturgie speciali per i bambini non nati, oltre che la cultura del \"battesimo di desiderio\" sia per i piccini ancora nel seno materno che per quelli abortiti spontaneamente o volontariamente
  • promuovere la cultura e la pratica della preghiera di Adorazione Eucaristica, bomba atomica di Grazia
  • diffondere la devozione a Nostra Signora di Guadalupe, protettrice dei bambini non nati ed al Santo Rosario
  • far conoscere la preghiera della Coroncina Angelica di Dio e di Maria Rosa Mistica con la devozione ai 7 Arcangeli per la conversione e la protezione di molte anime (famiglie e bambini)
  • diffondere la devozione ai Santi Angeli Custodi ed all\'Arcangelo San Michele a difesa delle famiglie coinvolte e di ogni persona di buona volontà che si impegna in questo progetto

Requisiti per aderire

  • professarsi cristiano con le parole e le opere in tutta vita
  • vivere nella grazia del Signore facendo frequente ricorso alla confessione ed alla comunione
  • partecipare con regolarità alla Santa Messa festiva
  • recitare periodicamente le preghiere contenute nel libretto,
  • battezzare col \"battesimo di desiderio\" i bambini non nati in occasione di ogni Santa Messa cui si partecipa o semplicemente ogni volta che si entra in chiesa, utilizzando l\'acqua benedetta
  • impegnarsi nel far conoscere l\'opera di preghiera

 

This site uses cookies to ensure proper functioning. By visiting this site you accept the use of cookies. OK More